English English italiano [Beta] italiano [Beta]

Istituto Nazionale Distribuito di Ricerca sulla Biodiversità

Struttura

L'Istituto Nazionale Distribuito per la Ricerca sulla Biodiversità di LifeWatch-ITA è distribuito su tutto il territorio italiano. Le sue attività si concentrano nella costruzione di un backbone funzionale e si prefiggono di potenziare la ricerca scientifica integrata nel campo della biodiversità.

L'Istituto è organizzato in quattro Centri Tematici: Biomolecolare, Collezioni, Interazioni e Mediterraneo, che si occupano delle specie e dei loro tratti genetici e fenotipici (inclusi gli aspetti comportamentali), delle loro nicchie e delle loro interazioni. 

Centri Tematici

Il Centro Tematico Biomolecolare integra competenze e infrastrutture avanzate per analisi molecolari e bioinformatiche. In particolare, il Centro fornisce strumenti per l'analisi di dati genomici, metagenomici, filogenetici, filogeografici e di DNA barcoding e meta-barcoding, e di mettere a disposizione banche dati appositamente strutturate per garantire l'accesso integrato alle informazioni molecolari e ai metadati ad esse associati.

Il Centro Tematico Interazioni si pone l'obiettivo generale di rendere disponibili le risorse di dati necessarie ad approfondire le conoscenze su organizzazione e conservazione della biodiversità, supportando politiche sagge di gestione. A tale scopo, il Centro Tematico produce strumenti e servizi per standardizzare, integrare e analizzare i dati su tratti funzionali, dimensioni di nicchia ed interazioni tra individui a diversi livelli di scala (spaziale e temporale) e di organizzazione. Il Centro Tematico mira anche a fornire alla comunità degli stakeholder una serie di strumenti incentrati su protezione, gestione e recupero della biodiversità e dei servizi ecosistemici che da essa dipendono.

Il Centro Tematico Collezioni seleziona le risorse di qualità relative a specie autoctone o aliene contenenti informazioni crono e geo-referenziate. Contribuisce, inoltre, all'aggiornamento, standardizzazione e refinement dei dati disponibili attraverso l'infrastruttura, rendendo i database e le risorse interoperabili e accessibili attraverso il portale. Il Centro intende inoltre fornire facility che consentano di incrementare la disponibilità di dati online sulla biodiversità provenienti dalle collezioni dei musei di storia naturale, istituti di ricerca, parchi nazionali e collezioni private.

Il Centro Tematico Mediterraneo promuove lo studio della biodiversità e dei processi ecologici a livello ecosistemico. Il Centro riunisce raccolte di dati di biodiversità con dati abiotici e di forzanti alla stessa scala spaziale e funzionale. Ha una struttura basata su una rete di nodi funzionali che permette di affrontare diversi temi grazie ad una vasta gamma di serie storiche di dati, focalizzando l'attenzione sul rapporto tra biodiversità e cambiamenti ecosistemici. Il Centro Tematico promuove casi di studio specifici e fornisce strumenti e servizi per indagare il rapporto tra biodiversità e ambiente.

Gruppi di Lavoro

Modellistica è un gruppo di lavoro trasversale che affianca le attività dell'Istituto Nazionale Distribuito di Ricerca sulla Biodiversità attraverso la fornitura di servizi per l'analisi dei dati e la modellistica.

ICT è un gruppo di lavoro interdisciplinare che comprende informatici, ingegneri, ecologi e biologi, i quali forniscono il proprio supporto alle attività dell'Istituto Nazionale Distribuito di Ricerca sulla Biodiversità ed al Centro Servizi sviluppando o mettendo a disposizione servizi e strumenti ICT.

Specie Aliene è un gruppo di lavoro tematico creato per sviluppare un caso di studio all'interno di LifeWatch su un argomento di grande interesse per l'organizzazione e la conservazione della biodiversità

Citizen Science è un gruppo di lavoro tematico che si pone come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza della rilevanza scientifica della ricerca nel campo della biodiversità.